Mirano è tappa del DownTour

Arriverà a Mirano domenica 19 maggio, dopo essere partito il 21 marzo da Roma, il camper di “DownTour”: l’iniziativa di AIPD (Associazione Italiana Persone Down) che sta girando l’Italia per far conoscere la propria attività in occasione del suo 40° anniversario.

Quest’importante opportunità, mirata a promuovere le potenzialità delle persone con sindrome di Down del nostro territorio, darà vita ad una serie di iniziative che animeranno il campo e la Club House del Mirano Rugby:

Innanzitutto ci sarà un raggruppamento, destinato alle categorie Under 6, Under 8 e Under 10, che ospiterà più di 10 squadre appartenenti a 4 Società e che scatenerà sul prato del “Comunale” un’orda di giovani rugbysti, permettendo così di godere dal vivo degli effetti del progetto “Una Meta per Crescere”: il progetto sull’inclusione sportiva di giocatori con sindrome di Down che Rugby Mirano ha fatto proprio ormai da qualche anno.

Ma non ci si limiterà al rugby giocato poiché, per promuovere l’attività di AIPD sul nostro territorio, un tendone appositamente installato diverrà teatro di una tavola rotonda, con presentazione di esperienze e progettualità relative all’inclusione sportiva di giocatori con sindrome di Down, con la sentita partecipazione di Stefano Cibin e Alberto Bartolini (rispettivamente Presidente e Responsabile Tecnico di Rugby Mirano 1957 ASD), Mauro Mormino (Presidente di AIPD Onlus, sezione di Venezia Mestre), Silvia Vianello (referente del progetto “Una Meta per Crescere” Venezia), Mauro Bergamasco (ex nazionale di rugby e collaboratore con il “Campus Mauro Bergamasco” al progetto di inclusione “Oltre la meta”), la famiglia Gioppato (genitori di un giocatore partecipante del progetto “una meta per crescere” e “Oltre la Meta”). 

Verrà inoltre illustrato il progetto “Una meta per Crescere”, con l’obiettivo di includere bambini/ragazzi con sindrome di Down nelle varie under Rugby di Base e che Rugby Mirano 1957, in collaborazione con AIPD Onlus sezione Venezia Mestre, propone ormai da 4 con ottimi risultati, potendo elencare un giocatore Under 6 ed uno Under 12 tra le proprie squadre.

Spostandosi, poi, in prossimità della Club House bianconera, si potrà trovare il banchetto informativo dell’associazione, per chi volesse la realtà e progettualità di inclusione di AIPD, non solo sportiva ma anche scolastica, lavorativa, sociale. Mentre all’interno della Club House sarà possibile visitare la mostra fotografica “20 anni di Autonomia”.

Per chiudere in bellezza, il terzo tempo per il raggruppamento sarà organizzato in collaborazione con dei lavoratori con sindrome di Down, che gestiranno l’accoglienza, il servizio pranzo per tutti i giovani rugbysti ed il successivo riordino e pulizia spazi utilizzati.

Per chi volesse saperne di più, a questo collegamento è disponibile la presentazione Nazionale dell’iniziativa “DownTour”a questo collegamento è disponibile la presentazione Nazionale dell’iniziativa “DownTour”.

Vi aspettiamo numerosi domenica mattina 19 maggio, presso le strutture di Rugby Mirano 1957 ASD di via Matteotti, 51 a Mirano (VE) a partire dalle 09.30.

In allegato: la locandina del DownTour

Ufficio Stampa Rugby Mirano 1957 ASD – Simone Borina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.