Primi scontri primaverili per le ragazze

Prime domeniche di sole e di rugby per le ragazze del Rugby Mirano. Ieri tutte le atlete della società hanno voluto destinare le loro partite e le loro vittorie ad Alice, una bambina di 4 anni di Fontanafredda affetta dalla sindrome di Rett. La tappa di ieri del Campionato Interregionale U14 femminile allo Stadio Tognon ha contribuito alla sensibilizzazione riguardo questa malattia e alla raccolta fondi per la ricerca di “Alice’s World”.

Unite per Alice e per il Rugby Mirano la compagine dell’U14 formata dalla solita e solida unione di Benetton e Mirano – della quale hanno fatto parte Alessandra Bettin e Elena Masiero – hanno giocato per la decima tappa del campionato. L’emozione della vittoria e del podio si è unita anche alla segnatura della prima meta di Elena. Infatti, dopo un match perso contro la squadra del Villorba, quest’ultima è stata battuta da altre squadre dando così la vittoria e il primo posto al Benetton Rugby/Rugby Mirano.
Per le prime classificate di questa tappa i risultati sono i seguenti:
Benetton Rugby/Rugby Mirano 42 – 7 Rugby Codroipo
Benetton Rugby/Rugby Mirano 12 – 28 Rugby Villorba
Benetton Rugby/Rugby Mirano 42 – 0 Rugby Vicenza
Benetton Rugby/Rugby Mirano 56 – 5 Rugby Alpago
Benetton Rugby/Rugby Mirano 19 – 7 Valsugana Rugby Padova

Mentre per la squadra seniores si è svolto uno dei 4 Festival del Rugby Femminile della nuova formula dell’X Rugby. Si sono sfidate in tutto sei squadre divise in 2 gironi a Pordenone. Campo stranamente baciato dal sole – infatti per vecchie tappe si era sempre sotto la pioggia battente e in mezzo al campo infangato e scivoloso – le atlete del Mirano hanno partecipato al girone delle big. Badia, le padrone di casa del Pordenone Rugby e il Montebelluna erano le squadre con le quali giocarsi il titolo della giornata.
Dopo un inizio incerto contro la squadra del Badia le ragazze hanno cominciato ad ingranare le marce contro le volpi del Montebelluna. Poco prima dell’inizio dell’ultima partita Badia e Mirano si trovavano entrambe con una partita persa a testa mentre il Pordenone, ultima sfidante delle nostre ragazze, era la squadra imbattuta. Così, rimboccandosi le maniche le rugbiste bianconere sono scese in campo per un match al cardiopalma. Una meta loro e una noi. Avanti così per un 6 mete finché la meta della vittoria da 7 punti (nella Maz Zone, ndr) ha portato le atlete a trovarsi in vantaggio con 2 punti in più. Ma non basta mai alle ragazze del Mirano che hanno segnato un’ulteriore meta allo scadere del tempo.
Nonostante quest’ultima vittoria, per conteggio punti, il rugby Mirano è arrivato terzo per questa nona tappa ma non senza togliersi qualche soddisfazione.
Di seguito i risultati:
Rugby Mirano 26 – 36 Rugby Badia
Rugby Mirano 31 – 14 The Fox Montebelluna Rugby
Rugby Mirano 35 – 26 Le Civette Pordenone Rugby

 

di Chiara Bustreo Pinkie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.