Nemmeno il freddo ferma la RAGAZZE del RUGBY MIRANO

Le giornate cominciano a farsi fredde ma le ragazze del Rugby Mirano non si fermano davanti a nulla. Con 5° fuori (ma percepiti -10) ognuna, sia come singolo che come squadra, ha affrontato la giornata di domenica come qualsiasi altro giorno di partita: con concentrazione e determinazione.

Si parte con le agguerrite ragazze E. Sultato e Sanginiti che con la formazione Under 16 in pullman hanno raggiunto Codroipo. Questo squadrone, composto da ragazze di ben tre società, si è aggiudicato la partita disputatasi contro Alpago per Rugby Benetton/Mirano/Oderzo 54 – 29 Rugby Alpago e una sconfitta Rugby Benetton/Mirano/Oderzo 14 – 48 Rugby Villorba. Ma il tutto sempre all’insegna del buon rugby e del bel gioco.

Presso gli stessi campi di Codroipo invece le due rugbiste Under 14 Bettini e Boldrin si sono unite alla squadra del Benetton, con la quale ormai giocano da molto tempo, per 3 partite. Tra questi tre match hanno subito una sola sconfitta contro la stessa squadra vincente nel concentramento dell’U16 Rugby Benetton/Mirano 0 – 8 Rugby Villorba. Ma si sono aggiudicate due partite con ottimi risultati: Rugby Benetton/Mirano 11 – 4 Rugby Alpago e una impegnativa Rugby Benetton/Mirano 5 – 4 Rugby Codroipo.
Tutte le quattro ragazze rappresentanti la società del Rugby Mirano sono state accompagnate dalla loro allenatrice Debora che, come al solito, non ha fatto mancare un quarto tempo d’eccezione alle giovani rugbiste che si sono concesse un po’ di sano divertimento tra compagne anche durante il viaggio di ritorno (per saperne di più seguite le stories della domenica nell’account @rugbymiranofemminile).
Sono contenta della prestazione delle ragazze – racconta Ballarini, l’allenatrice sopraccitata – si stanno impegnando molto negli allenamenti e sta nascendo un bel gruppo e questo si rispecchia anche durante le partite. Sono molto felice di aver intrapreso questo percorso con loro.

Mentre per le seniores il riscaldamento è iniziato presso i campi del Rugby Silea durante la mattinata gelida di domenica 18. Il tris di partite (e non le solite quattro data l’assenza del Rugby Venjulia – Trieste) si sono susseguite partendo con la sfida persa per soli 3 punti contro il Pordenone. Poi si è passati per Silea e infine Gemona che hanno regalato grandi azioni ed emozioni sia alle ragazze che a tutto lo staff e “non staff” che segue le atlete dall’allenatore agli accompagnatori, dai partner ai genitori. Le nostre ragazze, nonostante il campionato sia iniziato da poco, sono segnate dagli infortuni che diminuiscono drasticamente la disponibilità delle atlete per i match della domenica. Le rugbiste occupate in Coppa Italia, infatti ieri, hanno giocato in 9: 7 in campo più 2 cambi. Quindi, complimenti ancora per i risultati nonostante le situazioni avverse (e non solo meteo).
Rugby Mirano 26 – 29 Rugby Pordenone
Rugby Mirano 38 – 7 Rugby Silea
Rugby Mirano 77 – 7 Rugby Black Ducks – Gemona

Ultima giocatrice, ma non per importanza, Patrian a grande richiesta si è unita al XV della squadra di Serie A Rugby Riviera del Brenta Femminile per la sfida contro il Rugby Villorba tenutasi presso i campi delle “ricce”. Anche in questo caso, i cambi contati (solamente 16 giocatrici, ergo, un solo cambio) ha visto in difficoltà le ragazze per le quali la giornata si è conclusa con un amaro risultato Rugby Villorba 78 – 0 Rugby Riviera del Brenta.
Ma nonostante il vento, l’aria gelida, i cambi del tutto nulli, si sono battute fino alla fine con grande coraggio per 80 interi minuti.

Complimenti ancora a tutte le nostre ragazze: noi crediamo sempre in voi.

Di Chiara Bustreo Pinkie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *