Ragazze fantastiche e dove trovarle – intervista a GIULIA SPAGNOLO

Ed ecco la terza puntata con le interviste dedicate alle giocatrici della sezione Femminile della Rugby Mirano. Per Ragazze fantastiche e dove trovarle (alla Rugby Mirano) oggi abbiamo parlato con Giulia. Giulia è una delle ultime arrivate nella famiglia della società miranese ma si è già conquistata un posto all’interno della squadra. Ma non ancora un soprannome (per ora). Suggerimenti?

 

Nome: Giulia 

Data di nascita: 11/02/1998

Soprannome: Non ne ho ancora uno qui

Maglia numero: 22

Gusto gelato preferito: Liquirizia

Se fossi un cocktail quale saresti? Aperol Spritz, anche se non è propriamente cocktail. 

Pizza che prendi sempre: Salsiccia e peperoni

Momento dell’allenamento che preferisci: Allenamento per l’attacco e quando si torna in spogliatoio – ahahah –

In trasferta, spogliatoio vuoto; dove ti sistemi? Penso a caso

Ferro o plastica? Plastica

Riti scaramantici pre partita? Indosso sempre lo stesso reggiseno sportivo

Hobby/sport precedenti: Karate e basket

Paradenti si o no? Sì 

Calzettone su o giù? Durante il riscaldamento a metà gamba, durante la partita su. 

Da quanto giochi a rugby e da quanto tempo con la Rugby Mirano?
Ho iniziato a giocare e ho cominciato con la Rugby Mirano un anno fa (nel 2019 circa). 

Com’è iniziata la passione per lo sport della palla ovale?
Mi è sempre piaciuto, guardavo le partite in televisione con mio papà andando anche allo Stadio Olimpico qualche volta.

E cosa ti ha convinto a continuare a giocare?
Lo spirito dello sport, la squadra e perché mi aiuta a scaricare lo stress.

 Se le tue compagne ti dovessero descrivere con tre parole quali sarebbero?
Mezza laureata e poi non saprei

Qual è il giocatore di rugby che ammiri di più al mondo?
I giocatori argentini – occhiolino -. 

La canzone che ti dà la carica prima di una partita?
Non ne ho una, ci carichiamo tutte con le canzoni-karaoke in pullmino.

Chi è il/la migliore compagno/a di trasferta in pullmino?
Ce ne sono molte di fantastiche ma sceglierei Giada che anima il pullmino e che mi ha dato consigli utili e anche tranquillizzata prima della mia prima partita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *