Grazie Alberto

Era il 29 maggio 2014 quando, con grande orgoglio, pubblicavamo questo post nel quale annunciavamo l’arrivo a Mirano di Alberto Bartolini.

A quel tempo, Mirano era ancora strutturato nelle due Società distinte Rugby Mirano 1957 ASD (con Presidente Enrico Nali) e Junior Rugby Mirano 1957 ASD (Presidente Francesco Gasparini).
Bartolini, già Tecnico Provinciale e Selezionatore per il C.R.V., Coordinatore della Didattica Regionale e Docente nella didattica federale, approdava a Mirano per dare vita ad un progetto ambizioso che vedeva la nostra Società fortemente intenzionata a produrre “in casa” i propri tecnici.
In quel contesto, a Bartolini era stato affidato il preziosissimo ruolo di Responsabile Tecnico del Settore Junior, con lo scopo di occuparsi della formazione degli allenatori (e di conseguenza dei giocatori) del settore giovanile del Rugby Mirano.

Con l’accorpamento, nel 2015, delle due Società sotto l’unico nome di Rugby Mirano 1957 ASD ed alla guida dell’attuale Presidente Stefano Cibin, Alberto Bartolini è divenuto Responsabile Tecnico dell’intero Club, mantenendo tale ruolo anche nel breve periodo (da aprile 2017 e per tutta la Stagione Sportiva 2017/2018) che l’ha visto assumere anche il ruolo di allenatore della Prima Squadra.

Oggi, a ben sette anni da quel primo articolo e combattuti da un mix di sentimenti contrastanti, torniamo a parlare di Alberto Bartolini, per comunicare che il Comitato Regionale del Veneto l’ha “reclamato” affidandogli il ruolo di nuovo Responsabile dello Sviluppo Regionale.

Si tratta decisamente di un incarico importante e noi, che abbiamo avuto modo di lavorarci assieme, sappiamo bene quanto Alberto se lo meriti.
Non ha “soltanto” contribuito a formare gran parte degli educatori ed allenatori oggi presenti nel nostro Club ma si è fatto anche promotore di molti progetti che ancora oggi ci danno lustro.
E a dirla tutta, sotto sotto ce lo aspettavamo, perché il ragazzo è veramente bravo e prima o poi anche qualcun altro se ne doveva accorgere.
Così, dal vivo o nei vari gruppi WhatsApp che popolano Rugby Mirano, gli auguri ed i saluti per Alberto, come i ringraziamenti, sono stati numerosissimi.

Ne citiamo soltanto uno, quello del Presidente Stefano Cibin: “Ringrazio Alberto per l’importante lavoro svolto con noi. Per merito suo sono molti i giocatori ed i genitori che si sono appassionati al ruolo di allenatore, raggiungendo buoni livelli sia come tecnici ma soprattutto come educatori. Non possiamo che augurargli il meglio, certi che saprà essere all’altezza del ruolo assegnatogli”.

In chiusura, riporto le parole che Alberto ha usato per salutarci: “Per me è stato un onore lavorare a Mirano. L’ho sempre considerato uno dei Club più prestigiosi del Veneto. Stare qui mi ha permesso di apprezzare e comprendere ulteriormente il valore storico di questa Società. Ringrazio Cibin per la stima e la fiducia che mi ha sempre dimostrato. Ringrazio gli allenatori e tutti quelli con cui ho avuto il piacere di collaborare in questi anni, per il rapporto di reciproca fiducia che ci ha permesso di costruire così tanto. Infine, mi sento di ringraziare di cuore tutti i miranesi, perché mi sono sentito accolto da subito come in famiglia e perché grazie a loro potrò continuare a pensare a Mirano come ad una seconda casa. Se oggi ho raggiunto questo traguardo, per me importantissimo, lo devo in gran parte a quanto che sono riuscito a fare a Mirano”.

Grazie Alberto, è stato un vero piacere conoscerti.

Rugby Mirano 1957 ASD – Simone Borina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *