CRV Femminile: le soddisfazioni tra 2018 e 2019

Il 2018 è stato l’anno delle belle esperienze e vittorie per quanto riguarda la femminile di Mirano, che siano Seniores o siano Under.
Le ultime novità, datate ormai metà dicembre, hanno visto le ragazze protagoniste ancora insieme al CRV per le selezioni regionali. Il Mirano non si è fatto pregare e ha dato l’opportunità ad alcune delle sue atlete, rientranti nell’età sotto i 18 anni, di partecipare agli allenamenti dell’11 e del 20 dicembre rispettivamente presso i campi del Petrarca Rugby Padova e del Venezia Mestre Favaro Veneto. Queste esperienze, sotto la guida di nomi già noti all’interno delle società femminili venete come Guido D’Addario, si sono suddivise prima nell’allenare salita difensiva e il lavoro delle guardie solamente con la selezione Veneto est. Poi, l’ultimo allenamento di giovedì 20, ha visto entrambe le selezioni della regione est e ovest unirsi per l’ultima prova prima della scelta definitiva dei nomi delle 23 rugbiste che avrebbero giocato la domenica successiva.
Infatti il 23 dicembre a Parma prima dell’andata del derby tra le due squadre italiane in gara nel PRO14, il CRV U18 femminile è sceso in campo. Prima di Zebre e Benetton si sono scontrate la selezione Veneto contro una squadra fatta delle selezioni interne di Emilia, Lombardia, Piemonte e Toscana. Nulla è valso alle ragazze nel riunirsi per formare uno squadrone poiché le nostre venete hanno dominato il campo lasciando il risultato a 0 per le avversarie. La nostra Malesani Luna, scesa in campo come tallonatore, è sempre stata presente fin dalla prima selezione della nuova stagione 2018/2019 portando un po’ di Mirano a Parma.

Luna Malesani e Chiara Bavaresco, foto Giovanni Sultato

Per l’ulteriore selezione per il Trofeo dei Dogi del 6 gennaio a Verona sono state chiamate anche altre ragazze: per l’U18 abbiamo visto tra i nomi delle ragazze nuovamente quello di Malesani Luna (numero 2) ma anche Bavaresco Chiara (numero 20, pilone) nella squadra Veneto ovest. Anche Sultato Daria ha partecipato al Trofeo nonostante fosse nella squadra del Veneto est vestendo la maglia bianco-verde del Benetton Rugby dato il tutoraggio, ormai da 2 anni, con la società del Treviso.
La partita, tenutasi nella nuova e bellissima struttura del Verona, si è aperta con un minuto di silenzio per la scomparsa di Henry, il giovane rugbista del Rugby Riviera. Dopo questo toccante momento, il campo ha visto il Veneto ovest (squadra dove militavano anche i tre ragazzi dell’U18 e U16 del Mirano) trionfare portando a casa il risultato di 60 a 33 (10 mete a 5). La partita è stata combattuta e un botta e risposta continuo a suon di mete. Infatti, le ragazze che per questa volta sono state divise in due fazioni differenti, fino alla scorsa sfida a Parma erano unite in un’unica squadra. Quindi, conoscendosi fra di loro ed essendo sempre state selezionate fra le migliori atlete del Veneto, la sfida è stata un testa e testa per il primo tempo per poi segnare la superiorità dell’ovest.

Altro orgoglio è stata la selezione di un nome del Mirano Rugby da parte dell’allenatore della Nazionale Di Giandomenico: Lisa Zampieri, giocatrice della società e ora primo centro in tutoraggio militante tra le fila del Rugby Riviera Femminile in serie A, è stata chiamata ad esordire con la maglia azzurra. Ora infatti si trova a Parma per gli allenamenti con le altre ragazze. Un altro obiettivo raggiunto.

Forza Lisa e forza ragazze!

Di Chiara Bustreo Pinkie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.