UNO SPAZIO PER I PIÙ PICCOLI

 

approvato il progetto di un nuovo campo per il Minirugby miranese

Con un tempismo invidiabile, in coincidenza con la pausa estiva, è arrivata la notizia che Rugby Mirano aspettava da tempo. Si tratta dell’approvazione da parte della Giunta del Comune di Mirano di un progetto per l’utilizzo del terreno che, confinante con il Comunale di via Matteotti (il cosiddetto campo “A”, per intenderci), diventerà parte integrante del Comunale stesso ed ospiterà un nuovo campo destinato al Minirugby.

Il concetto di base è semplice: eliminare l’attuale recinzione del campo principale spostandola più a nord ed annettere allo stadio quella “punta” di terreno, ora inutilizzata, facendone uno spazio da destinare agli atleti ed al pubblico più giovane.
Un intervento di per sé semplice, una volta ottenuto il benestare del Comune, che porterà notevoli benefici al Club bianconero che da sempre ha un occhio di riguardo per i propri piccoli atleti.
Il progetto, redatto dallo Studio Tecnico e di Architettura Lucio de Munari di Mira (VE) per conto di Rugby Mirano 1957 ASD, prevede che il nuovo spazio diventi un tutt’uno con l’area di gioco su cui si disputano le partite della Prima Squadra ed oltre ad ospitare un nuovo campo per il Minirugby, vedrà il posizionamento di un’area giochi per il pubblico più piccolo ed andrà ad integrare l’area hospitality per la quale proprio gli stessi atleti della Prima Squadra hanno lavorato a fine estate scorsa, cogliendo l’occasione per una efficace sessione di team building.

“Si tratta di un grande traguardo per noi” – ha dichiarato Presidente del Rugby Mirano Stefano Cibin – “un primo passo verso più ampio progetto di miglioramento delle nostre strutture, al quale stiamo pensando da tempo e che, poco a poco, vedremo prendere forma. Siamo una Società in continua crescita, i nostri numeri sono tali che contiamo, a partire dalla prossima stagione sportiva, di riuscire a schierare almeno due squadre per ciascuna Under. Va da se che la fame di spazi si fa sempre più pressante e contiamo, con questa soluzione, di trovare un po’ di respiro, alleggerendo il carico sui due campi ora a disposizione per facilitare tutte le squadre nella preparazione ai rispettivi campionati. Malgrado l’impegno economico che ci si prospetta, noi siamo pronti a fare la nostra parte.”

Ora, ottenuto il via libera dell’Amministrazione Comunale, la previsione di Cibin è di riuscire a completare i lavori entro la fine dell’estate, così da poter presentare i nuovi spazi al Club all’avvio della prossima Stagione Sportiva, quella del sessantesimo anniversario dalla fondazione del Rugby Mirano.

In allegato: il progetto del nuovo campo per Minirugby
Progettazione: Studio Tecnico e di Architettura Lucio de Munari.

Ufficio Stampa Rugby Mirano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *