CINQUE PUNTI D’ORO PER MIRANO

 

i bianconeri hanno ragione di un Feltre mai domo

Mirano (VE) – sono le “Teals”, le cheerleader dell’associazione Basket Club Malcontenta, che accompagnano l’ingresso in campo delle squadre mentre si schierano per un sentito riconoscimento nei confronti di Gianluca Perosin che ha disputato 100 partite con la maglia del Mirano.
Subito dopo il doveroso minuto di silenzio in onore del campione di ciclismo Michele Scarponi deceduto nei giorni scorsi in un incidente stradale durante un allenamento.

Apre le segnature Cimpoiesu che, raccolto l’ovale da un raggruppamento spontaneo sulla linea dei 22 m feltrini, si invola tra i pali per la prima meta miranese e la facile trasformazione di Masaro.
Mirano mette subito in mostra i muscoli e con i propri avanti domina i raggruppamenti iniziali ed è proprio da uno di questi che scaturisce la seconda meta miranese con un “carrettino” che porta Masala a schiacciare tra le difese avversarie.
Una bella azione in più fasi riporta Mirano in prossimità della linea di meta avversaria ed al 18′ minuto è capitan Maso a bucare la difesa di Feltre ed a schiacciare tuffandosi letteralmente dietro ai pali. Masaro trasforma e porta il punteggio sul 19-0.
La prima marcatura di Feltre arriva al 22′ minuto: un calcio di punizione fischiato agli ospiti e l’apertura Iacono calcia con sicurezza tra i pali.
I trequarti del Feltre trovano lo spunto per riportarsi in prossimità della meta miranese ma la difesa bianconera, seppure compiendo fallo, protegge il forte. Il calcio piazzato che ne consegue viene trasformato da Iacono.
I padroni di casa si riorganizzano e guadagnano un calcio di punizione sui 22 m avversari, la giocata veloce libera il pilone Corò che si tuffa tra i pali per la quarta meta. Mirano si assicura il punto di bonus offensivo e con la trasformazione di Masaro si porta sul 26-6.
Nel finale di frazione Mirano perde concentrazione e subisce eccessivamente la pressione di Feltre, tanto da trovarsi a giocare in 13 nel giro di pochi minuti ad opera di due cartellini gialli comminati a tempo ormai scaduto.

Durante l’intervallo le “Teals” hanno presentato la coreografia che porteranno alla finale del campionato nazionale italiano di cheerleading e cheerdance che si terrà a Rimini i prossimi 6 e 7 maggio.

Il secondo tempo si apre con Feltre che approfitta della superiorità numerica e si porta subito a ridosso della meta bianconera. Matteo Perotto calcia la palla e la riprende dopo la linea segnando la prima meta feltrina. Iacono trasforma.
Mirano non ci sta e si riporta nei 22 avversari costringendo Feltre ad una strenua difesa che Corò buca concedendosi la seconda marcatura. Bonaldo da posizione angolata trasforma.
Un periodo di studio caratterizza i minuti che seguono. Bartolini decide di mescolare le carte ed ottiene un nuovo slancio dai miranesi che nel giro di tre minuti danno spazio ai propri trequarti e vanno in meta per due volte, prima con Bonfio e poi con Maso. Il piede di Masaro va a segno soltanto nella seconda occasione ed il punteggio parziale si porta sul 45-13.
In finale di partita Feltre da dimostrazione di grande tenacia ed al 38′ minuto ritrova la meta con Maccagnan. Iacono ancora una volta trasforma da posizione molto angolata.
I tre fischi finali arrivano poco dopo e sanciscono la vittoria dei padroni di casa per 45-20.

Il titolo di Man Of The Match, con il premio offerto da “La Birretteria” di Filippo Longhi, va a Andrea Corò.

Domenica prossima 30 aprile, penultima di campionato, Mirano affronterà l’ultima trasferta per incontrare, in terra polesana, il fanalino di coda Fulvia Tour Rugby Villadose.

Rugby Mirano 1957 ASD: Favaro, Campagnaro St., Bonaldo (21′ st Bonfio), Maso (Cap.), Naggi (24′ st Campagnaro G.), Masaro, Tomaello (24′ st Busatto), Negrato (V.Cap.), Cimpuiesu, Testa, Maguolo (1′ st Celeghin), Tobio, Scortegagna (30′ pt Menegazzo), Masala (30′ st Chizzali), Corò (24′ st Guggia).
All. Alberto Bartolini.

Rugby Feltre ASD: Sommariva, Selvestrel, Corso (30′ st Conz), Zannin, Della Dora, Iacono, De Marco (10′ st Ongaro), Bellumat (24′ pt Maccagnan), Perotto E. (Cap.), Stefani (40′ st De Rocco), Bertelle, Bortolot (V.Cap. – 10′ st Dall’Omo), Conte, Bordin, Perotto M. A disposizione: Bertagnin, Paier. 
All. Andrea Barp.

Arbitro: Sig. Gianmarco Toneatto (UD)

Marcatori: PT: 2′ m Cimpoiesu tr Masaro (7-0), 7′ m Masala (12-0), 18′ m Maso tr Masaro (19-0), 22′ cp Iacono (19-3), 34′ cp Iacono (19-6), 37′ m Corò tr Masaro (26-6). ST: 3′ m Perotto M. tr Iacono (26-13), 8′ m Corò tr Bonaldo (33-13), 25′ Bonfio (38-13), 28′ m Maso tr Masaro (45-13), 38′ m Maccagnan tr Iacono (45-20).

Note: 
Gialli: 40′ pt Masaro (M), 41′ pt Favaro (M).
Primo tempo: 26-6. Punti in classifica: 5-0.

Prossimo turno, domenica, 30 aprile 2017 ore 15:30
ASD Rugby Feltre – Rubano Rugby
Rugby Paese – Coenergia Caimani Rugby ASD
Grifoni Rugby Oderzo – Amatori Rugby Mogliano
Fulvia Tour Rugby Villadose – Rugby Mirano 1957 ASD
ASD Rugby Bergamo 1950 – Iniziative Villorba Rugby
Rugby Petrarca – CUS Padova ASD

I risultati delle altre squadre:

Under 18:
Rugby Mirano 1957 ASD – ASD Rugby Paese: 5-21

Under 16:
ASD Rugby Feltre – Rugby Mirano 1957 ASD: 69-15

Femminile Under 16, 14
Raggruppamento di Udine

Under 14:
Ruggers Tarvisium – Rugby Mirano 1957 ASD: 24-5

Under 12, 10, 8:
concentramento con Rugby Mirano 1957 ASD, Rugby Cittadella, Rugby Feltre, West Verona Rugby Junior

In allegato: un’immagine dall’incontro odierno.
Foto: Ettore Griffoni.

Ufficio Stampa Rugby Mirano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.