TRE ATLETI BIANCONERI PREMIATI AL SENATO

Rugby Mirano non è e non vuole essere soltanto sport.

L’organizzazione di diverse iniziative socio-educative ed il sostegno di altrettante che Rugby Mirano attua da tempo ne sono la dimostrazione ed è per questo che oggi vogliamo rendervi partecipi di un grande successo cui hanno contribuito tre nostri “piccoli” atleti che incarnano il motto “campioni nello sport – campioni nella vita” che Mirano ha fatto proprio.

 

Si tratta di Filippo Giacomazzo, Francesco Mion e Jacopo Piacentino, tre giocatori dell’Under 12 miranese che con la propria classe (quinta) della scuola primaria “Vittorio Alfieri” di Zianigo-Mirano e sotto la guida della maestra Micaela Zamuner hanno partecipato al concorso nazionale “Identità e Memoria” classificandosi secondi con un elaborato dal titolo “Giorno del Ricordo… ma ricordo di cosa?”.

 

Il concorso aveva come traccia “le testimonianze dell’amor patrio nella memoria della popolazione italiana dell’Adriatico orientale” e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca è arrivato il riconoscimento per la classe dei nostri atleti con la seguente motivazione: “Il tema del concorso è trattato attraverso l’incontro con il figlio di esuli lussignani, il quale, oltre a raccontare la storia della propria famiglia, conduce gli scolari alla scoperta del passato per mezzo di documenti e memorie personali. Gli esiti dell’esperienza sono tradotti in un risultato efficace quanto partecipato.”

 

Una rappresentativa della classe, formata da due studenti e dalla maestra, è quindi andata a Roma, al Senato della Repubblica, per ritirare il premio il 10 febbraio scorso durante la commemorazione ufficiale della Giornata del Ricordo.

 

Rugby Mirano si congratula con i propri atleti, con la loro classe e con la maestra Micaela Zamuner.

 

In allegato: la classe quinta della scuola primaria “Vittorio Alfieri” di Zianigo-Mirano.

 

Ufficio Stampa Rugby Mirano 1957 ASD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.