MIRANO SCIVOLA

battuta d’arresto contro un Badia che vince a suon di calci

 

Tribuna gremita di gente, tantissimi i tifosi giunti da Mirano per tifare i bianconeri in questa partita difficile e ricca di tensione. Pubblico tutto in piedi per il minuto di silenzio in memoria dell’azzurro Guglielmo Colussi, subito dopo il fischio d’inizio e via si parte.
I padroni di casa iniziano subito ad attaccare e al secondo minuto il Mirano commette fallo in touche dando al Badia la prima possibilità di segnare punti, ma Boarato non centra i pali. Al quarto minuto una mischia per il Badia che sfrutta la superiorità sui tre quarti siglando una meta in  bandierina con Braghin. Il Mirano reagisce e dopo vari tentativi arriva la meta di Meggetto dopo un azione di touche. Masaro trasforma e porta momentaneamente il Mirano in vantaggio. Una partita molto intensa, molti sono i falli da ambe le parti che portano il gioco da una parte all’altra del campo. La pressione dei padroni di casa è tanta, ma i bianconeri momentaneamente resistono, si susseguono varie azioni multifase  che portano il Mirano a commettere fallo, ma Boarato non riesce a centrare i pali. Il Badia rincara la dose e attacca con vigore, guadagnando altri due calci piazzati che Boarato mette a segno chiudendo così il primo tempo 11 a 7 per i padroni di casa.
Alla ripresa sembra che il Mirano sia sceso in campo con rinnovato spirito e i primi cinque minuti vengono giocati nei 22 del Badia, ma i rodigini reagiscono subito e mettono sotto pressione le fila del Mirano. All’ottavo minuto Meggetto prende un giallo e Boarato non si lascia scappare l’occasione per mettere a segno altri 3 punti. Numerosi errori in touche e numerosi i falli per entrambe le squadre, la differenza però l’ha fatta il Badia che al 17esimo segna altri 3 punti grazie al piede di Boarato.
L’allenatore Volpato, per cercare di dare una scossa alla squadra, inizia a fare delle sostituzioni, al 17esimo Bonaldo sostituisce Masaro. Il Mirano attacca con forza, ma la difesa del Badia riesce a respingere l’avanzata bianconera e porta Frighetto a commettere fallo e a prendersi un giallo. Finiti i 10 minuti di sosta per il giallo, Meggetto non rientra in campo e viene sostituito da Lerose. La pressione è tanta e il Mirano non riesce ad entrare in gioco, l’ennesimo fallo e al 23esimo Boarato segna altri 3 punti. Un Mirano decisamente sotto tono che subisce la pressione rodigini e non riesce in alcun modo ad imporre il proprio ritmo. Escono Campagnaro St. e Negrato, sostituiti rispettivamente da Campagnaro Gb. E Compagno.
La mischia del Badia si impone nettamente e si guadagnano l’ennesimo calcio di punizione, che immancabilmente Boarato piazza in mezzo ai pali. Al 30’ capitan Tonellotto esce dal campo ed entra in sostituzione il giovane Menin. Un gioco lento e ricco di errori che portano Boarato a piazzare l’ultimo suo calcio della partita. Il Mirano tira fuori tutte le energie rimaste e cerca di accorciare la distanza, Tomaello al 39esimo riesce a realizzare una meta, ma è ormai troppo tardi per arrivare a guadagnare almeno il punto di bonus difensivo. L’arbitro fischia la fine, Badia 26 Mirano 12.
Questo il commento rubato a caldo a  Vassallo: “siamo arrivati a Badia carichi, eravamo sicuri di potercela giocare, ma una volta in campo non siamo riusciti ad eseguire gli schemi di gioco che avevamo provato in allenamento, ci siamo penalizzati da soli non riuscendo a cambiare gioco e  commettendo troppi falli. Il Badia è stato molto bravo a capire i nostri punti ti deboli e dove non eravamo reattivi di testa. Abbiamo giocato costantemente in difesa e siamo stati molto indisciplinati così che abbiamo preso troppi falli contro.”

 

Riprende, in concomitanza del Torneo 6 Nazioni 2016, la sosta per il campionato di serie B; il prossimo appuntamento per i bianconeri sarà domenica  6 marzo alle 14.30 presso il comunale di via Matteotti dove ospiteranno il Rugby Silea

 

Rugby Mirano 1957 ASD: Campagnaro St. (25’ st. Campagnaro Gb.), Berto, Vassallo, Salvia, Maso, Masaro (‘17st. Bonaldo ), Tomaello, Negrato (20’st Compagno), Cimpoiesu, Ardolino, Campagnaro Si., Frighetto, Tonellotto (CAP), Gianesini (V.Cap), Meggetto (20’st. Lerose ). A disposizione: Masala, Maguolo.

 

All. Volpato Nicola e Frasson Daniele.

 

 

Amatori Rugby Badia: Zarattini, Braghin (31’ st Badocchi ), Ferro M., Tinazzo, Zulato, Boarato, Flagiello, Michelotto F., Ferro A., Zerbinati, Brizzante (37’ st. Bressello ), Battilana, Michelotto D., Ruzza (37’st. Grifò), Colombo. A disposizione: Barbujani, Lupato, Giolo, Fratini.

 

All.Brizzante

 

Arbitro: Sig. Pivato

 

Marcatori: PT: 4’ m Braghin (5-0), 12’ m Meggetto tra Masaro (5-7), 32’ cp Boarato (8-7), 41’ cp Boarato (11-7) ST: 12’ cp. Boarato (14-7), 17’ cp. Boarato (17-7), 23’cp Boarato  (20-7), 27’ cp Boarato (23-7), 36’ cp Boarato (26-7), 39’ m Tomaello (26-12)

 

Note: gialli: 10’st Maggetto (M), 20’ st Frighetto

 

Primo Tempo: 11-7. Punti in classifica: 4-0.

 

Serie B – Girone 3 – XIII giornata – domenica 21 febbraio  2016 ore 14.30:

Amatori R. Badia – Rugby Mirano 1957:
Bassa Bresciana Leno – Rubano Rugby:
Rugby Petrarca – Rugby Silea:
CUS Ferrara Rugby – CUS Padova ASD:
Villorba Rugby – Coenergia Caimani Rugby ASD:
Grifoni Rugby Oderzo – Rugby Villadose:

 

Classifica: Badia punti 56,  Mirano punti 54,  Rubano punti 51, Petrarca punti 50, Oderzo punti 40, Villorba punti 34, Silea punti 26, Padova punti 26, Caimani punti 16, Villadose punti 14, Bassa Bresciana punti 10, Ferrara punti 4

Prossimo turno, domenica 6 marzo 2016 ore 14:30

Rugby Mirano 1957 – Rugby Silea
CUS Padova ASD – Bassa Bresciana Leno
Coenergia Caimani Rugby ASD – Rugby Petrarca
Villorba Rugby – Grifoni Rugby Oderzo
Rugby Villadose – Amatori Rugby Badia
Rubano Rugby – Ferrara R. ASD

 

I risultati delle altre squadre:

 

Under 16 Squadra 1
ASD Castellana – Rugby Mirano 1957 ASD/1: 8-12

 

Under 16 Squadra 2:
Rugby Mirano 1957 ASD/2 – Junior R. Team Ve/Mestre : 13-31

 

Under 14:
Rugby Mirano 1957 – Grifoni Rugby Oderzo: 43-15

 

Under 12, 10, 8, 6:
Rugby Mirano 1957 ASD,  Valsugana Rugby Junior, Polisportiva Marco Foscarini, GSD San Giuseppe.

 

Old (S)campionato:
Armata Brancaleon Mirano – Old Ruggers Tarvisium: 1-8

 

In allegato: un immagine dell’incontro odierno
Foto: Ettore Griffoni.

 

Ufficio Stampa Rugby Mirano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.