UNA PARTITA DA INCORNICIARE

Mirano liquida Petrarca e si trova sola al comando del terzo Girone

È una squadra determinata ad uscire dal campo a testa quella che oggi i tifosi hanno avuto il piacere di ammirare al Comunale di via Matteotti. Un gruppo che finalmente ha saputo mettere in atto i buoni propositi espressi al termine degli incontri scorsi e che già dal calcio d’inizio ha voluto prendere le redini della partita.

 

Infatti sono proprio i bianconeri ad andare a segno per primi. Un’azione al largo dei trequarti libera l’ala Maso che punta la bandierina e schiaccia in meta a tre minuti dall’inizio.
I petrarchini dell’ex Monfeli riportano  il punteggio in pari dopo pochi istanti facendo intendere di non voler assistere al match da comprimari ma i padroni di casa non si fanno impressionare e spingono con i propri avanti, tanto da andare a segno dopo una penetrazione che si concretizza con la meta del capitano. È la meta del sorpasso che nella sostanza determinerà il gap tra Mirano e Petrarca fino a fine primo tempo.
La pressione bianconera infatti non diminuisce e costringe Petrarca al fallo, l’arbitro segnala il vantaggio a favore del Mirano e Masaro tenta il drop andando a segno ma poco dopo è l’estremo petrarchino a punire Mirano dalla piazzola ristabilendo la distanza.
Allo stesso modo la seconda meta di Tonellotto, scaturita al 30′ minuto da una touche dominata dai bianconeri, trova risposta cinque minuti dopo con l’incursione di Zago che buca la difesa di casa e va in meta con la prima frazione di gioco che si chiude con il risultato di 22 a 13.

 

In avvio di secondo tempo i petrarchini sembrano intenzionati a colmare il distacco ma Mirano non ci sta e si riporta nei ventidue avversari, Salvia recupera un pallone da un raggruppamento spontaneo ed al nono minuto segna la quarta meta miranese, quella che garantirà ai bianconeri il bonus di attacco.
Gli avanti del Mirano hanno ormai macinato gli avversari ed al 18′ minuto l’arbitro non può fare altro che assegnare ai padroni di casa la meta tecnica dopo che Petrarca è ricorso più volte al fallo per fermarne l’avanzamento sulla propria linea dei cinque metri.
Nei minuti che seguono l’intensità del gioco non diminuisce e Mirano spreca qualche buona occasione per aumentare il distacco ma in termine di gara lascia troppo spazio ai trequarti avversari che vanno a segno chiudendo il risultato sul 36-18. 

 

Petrarca quindi rimane a bocca asciutta mentre Mirano conquista cinque punti meritatissimi in un incontro che ha riscosso gli applausi dei tifosi accorsi e che lo portano, solitario, in vetta alla classifica.

 

Il premio “Man of the Match” viene attribuito al capitano Andrea Tonellotto, autore anche oggi di ben due mete.

 

Per le festività natalizie il campionato compirà una breve pausa, la ripresa si avrà domenica 17 gennaio quando Mirano affronterà la trasferta che lo porterà ad incontrare la squadra del Grifoni Rugby Oderzo.

 

Rugby Mirano 1957 ASD: Campagnaro St., Maso, Vassallo (37′ st Campagnaro G.), Salvia, Lunanova, Masaro, Mion (27′ pt Lambrè), Compagno (1′ st Negrato), Cimpoiesu, Ardolino, Campagnaro Si., Frighetto, Tonellotto (Cap.), Gianesini (VCap.), Meggetto (33′ st Lerose). A Disposizione: Masala, Doria.
All. Volpato Nicola e Frasson Daniele

 

Rugby Petrarca: Del Ry (VCap.), Ponchia (20′ st Zaffagnini), Matteralia, Casalini, Covi, Soffiato (1′ st Trambaiolo), Banzato (Cap.), Zago (22′ st Nostran), Artuso, Longhin (2′ st Galante), Michieletto, Triglia, Gallocchio (13′ st Rossetto), Gutierrez Cevallos (27′ st Betteto), Furia (30′ st Paolucci).
All. Monfeli Pietro

 

Arbitro: Sig. Filippo Bertelli di Ferrara.

 

Marcatori: PT: 3’m Maso (5-0), 6′ m Matteralia (5-5), 12′ m Tonellotto tr Masaro (12-5), 16′ drop Masaro (15-5), 19′ cp Del Ry (15-8), 30′ m Tonellotto tr Masaro (22-8), 35′ m Zago (22-13). ST: 9′ m Salvia tr Masaro (29-13), 18′ m tecnica Mirano tr Masaro (36-13), 41′ st m Covi (36-18).

 

Note: gialli: 26’ pt Gallocchio (P), 8′ st Del Ry (P), 15′ Zago (P), 33′ st Lunanova (M).
Primo tempo: 22-13. Punti in classifica 5-0.

 

Serie B – Girone 3 – IX giornata – domenica 20 dicembre 2015 ore 14.30:
Bassa Bresciana Leno – Grifoni Rugby Oderzo: 10-27
Rugby Silea – Villorba Rugby: 17-31
Rugby Mirano 1957 – Rugby Petrarca: 36-18
Rubano Rugby – Rugby Villadose: 29-0
Amatori Rugby Badia – CUS Ferrara Rugby ASD: 73-10
CUS Padova ASD – Coenergia Caimani Rugby ASD: 31-34

 

Classifica: Mirano punti 40, Badia punti 38, Rubano punti 36, Petrarca punti 35, Oderzo punti 31, Villorba e Padova punti 21, Silea punti 15, Caimani e Bassa Bresciana punti 10, Villadose punti 8, Ferrara punti -3.

 

Prossimo turno, domenica, 17 gennaio 2016 ore 14.30:
Ferrara Rugby ASD – Bassa Bresciana Leno
Amatori Rugby Badia – Rugby Silea
Rugby Petrarca – CUS Padova ASD
Grifoni Rugby Oderzo – Rugby Mirano 1957
Villorba Rugby – Rugby Villadose
Coenergia Caimani Rugby ASD – Rubano Rugby

 

I risultati delle altre squadre:

 

Under 18:
Rugby Mirano 1957 ASD – CUS Verona: 19-22

 

Centro di Formazione Under 16:
CdF U16 Mirano – CdF U16 Mogliano: 12-42

 

Femminile Under 16, 14:
Rugby Mirano – Villorba Rugby: 5-3
Rugby Mirano – Rugby Badia: 9-0
Rugby Mirano – Rugby Alpago: 6-4

 

Under 14:
Rugby Mirano 1957 ASD – Rugby Portogruaro: 80-15

 

In allegato: una immagine dall’incontro odierno.
Foto: Ettore Griffoni.

Ufficio Stampa Rugby Mirano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.