Il Mirano reagisce e batte lo Jesolo

[La Nuova Venezia, 30.01.2012] Serie B. Carayol e Codato firmano la rimonta dei bianconeri
Mirano. Un bel derby, che da una parte conferma il cambio di passo del Mirano in questo 2012 e dall’altra riafferma il fatto che per lo Jesolo la permanenza nella serie B di rugby è tutta da conquistare.

Ecco la summa della sfida giocata ieri al “Comunale” e vinta 35-14 dalla squadra di casa, al quarto successo di fila, serie positiva che ha permesso ai bianconeri di risalire fino al quinto posto in graduatoria.
Guai, però, a giudicare questa sfida prendendo come metro di paragone solo lo score finale, quei 21 punti che hanno diviso le squadre in campo. La vittoria del Mirano ci sta tutta, ci mancherebbe, ma va anche detto che lo Jesolo non ha subito l’iniziativa avversaria, anzi è stato protagonista di una partenza a razzo, portandosi in vantaggio grazie alla meta di Toffolo poi trasformata da Franzo.

Il Mirano, però, non si è scomposto, ha organizzato subito la reazione, con Carayol che ha messo a segno due piazzati (6-7) per poi trasformare la meta di Zabbeo in chiusura di tempo.

Giusto dire, però, che a pesare come un macigno sono stati anche i tre gialli beccati da altrettanti giocatori jesolani nel giro di sedici minuti, al quale si è aggiunta una quarta espulsione temporanea nel secondo tempo.

E così nella seconda parte della gara Mirano ha piazzato l’accelerazione con 15 punti (una meta trasformata, una non trasformata e un piazzato) nel giro di otto minuti.
Sul 28-7 per i bianconeri lo Jesolo ha avuto l’indubbio merito di non mollare, segnando un’altra meta al 27′ con Cenedese (trasformazione di Franzo).

Nel finale, però, Codato ha messo a segno una meta pesantissima, che con la successiva trasformazione del giovane Masaro ha fissato il risultato sul 35-14. (m.L)

MIRANO 35 – JESOLO 14
MIRANO: Pelizzon, Tiso, Maso, Ste.Campagnaro, Anzeliero, Carayol (24′ s.t. Masaro), Tomaello, Negrato, Salvia (1′ s.t. Tiozzo), Albertini (22′ s.t. Codato), Frighetto, Zabbeo, Tonellotto (26′ s.t. Mason), Pasqualotto, Barina (36′ s.t. Mamprin). Allenatore: Bovo.
JESOLO: Franzo, Ciottolo Borin (32′ s.t. Rozzino), Ste. Bincoletto, Gambarotto, Tonetto (30′ s.t. Roma), Merlo, Toffolo, Masarin, Mattioli, P.D. Serafin, Costantin, Cenedese, Wachsmann, F.Rinaldi (4′ s.t. A.Bincoletto), Rossetto (4′ s.t. Forcolin). Allenatore: Pivetta.
Arbitro: Rinaldi di Modena.
Marcatori: p.t. 15′ m. Toffolo tr. Franzo, 21′ c.p. Carayol, 30′ c.p. Carayol, 38′ m. Zabbeo tr. Carayol; s.t. 7 m. Anzeliero, 11′ c.p. Carayol, 16′ m. Tiozzo tr. Carayol, 27 m. Cenedese tr. Franzo, 37 m. Codato tr. Masaro.
Note: gialli a Franzo (20′ p.t.), Merlo (34′ p.t.), Rossetto (36′ s.t.) e Cenedese (12′ s.t.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.