Mirano, domenica amara.

[Il Gazzettino, 20.12.2011] DAK MANTOVA 13 – MIRANO 6
MARCATORI: 21’c.p. Carayol. Secondo tempo: l’ c.p. Carayol, 8’c.p. Ndoye, 25′ m. Aimi, 35′ m. Rima.
MANTOVA: Tulipano, Rima, Bonazzi, Lorenzi, Ndoye, Cittadini, Casali (21’st. Flisi), Aimi, Piccagli, Ferrari, De Bastiani

(10’st. Barone), Marchetto, Martini, Sampieri, Giovannini (39′ st. Ferrara). All.: Mari.
MIRANO: Pelizzon (39′ st. Masaro), Maso, Dalle Fratte (13’st. Anzelliero), Busetto, Tiso, Carayol, Tomaello, Negrato, Codato (9′ s t. Zabbeo), Boioli (21’st. Perosin), Frighetto, Durigon, Tonellotto, Pasqualetto, Barina. All.: Bovo.
ARBITRO: Armanini di Parma.
NOTE: primo tempo 0 – 3. Punti assegnati: Mantova 4, Mirano 1.
Non trova continuità il Mirano che cade 13-6 sul campo del Mantova, ultima in classifica che finora non aveva mai vinto. Per i bianconeri (17) è la seconda sconfitta consecutiva, settima in dieci gare, che di fatto ridimensiona le ambizioni dei ragazzi di Pietro Bovo, destinati a guardarsi più le spalle che a rincorrere i playoff promozione. Primo tempo avaro di emozioni, col punteggio che si sblocca solo dalla piazzola col solito Carayol. Francese che si ripete a inizio ripresa (6-0), ma è l’ultima fiammata dei veneziani che poi cadono sotto le mete di Aimi e Rima. Alla ripresa derby col Valsugana, che insegue a una sola lunghezza, (g.gar.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.