Under 16 Femminile

Ragazze fantastiche e dove trovarle – intervista a ELISA CHIZZALI

È lunedì e questo significa interviste. Oggi per la rubrica Ragazze fantastiche e dove trovarle (alla Rugby Mirano) per la prima volta vi porteremo nel mondo delle categorie Under. Vi faremo conoscere meglio Elisa Chizzali, giocatrice di passaggio dall’U16 alla 18, che dalla fine del 2019 ha iniziato ad approcciarsi a questo sport sulle orme dei suoi genitori. Per ora è stato un anno sfortunato e si è potuta mettere in gioco meno di quello che sperava. Ma siamo sicuri che in futuro riuscirà a portare alla Rugby Mirano una sferzata di energia.

Nome: Elisa Chizzali

Data di nascita: 31/07/2004

Soprannome: Eli

Motivo del soprannome: È il diminutivo del mio nome

Maglia numero: Quella che mi va bene

Gusto gelato preferito: Cioccolato

Pizza che prendi sempre: 4 formaggi

Momento dell’allenamento che preferisci: Esercizi di contatto

Spogliatoio vuoto: dove ti sistemi? In angolo

Ferro o plastica? Plastica

Riti scaramantici pre-partita: Nessuno

Hobby/sport precedenti: Danza, nuoto e pallavolo

Paradenti si o no? Assolutamente sì

Calzettone su o giù? Su, tanto dopo il calzettone scende da solo.

Da quanto giochi a rugby e da quanto tempo con la Rugby Mirano?
Gioco a rugby da settembre 2019 e ho iniziato qui alla Rugby Mirano.

Com’è iniziata la passione per lo sport della palla ovale?
L’anno scorso. Avevo già provato a iniziate a giocare quando avevo 6/7 anni ma non mi era piaciuto. Poi, nel 2019, non facevo attività fisica e mia mamma quando ripresero le scuole mi ha convinto a riprovare a fare i tre giorni di prova. E quindi l’ho accontentata (dopo 15 anni di stress). Così, a settembre fatto la prova e mi è piaciuto.

E cosa ti ha convinto a continuare a giocare?
La possibilità di poter fare contatto fisico, il poter far parte di una squadra senza essere giudicata per l’aspetto fisico e di sapere che il mia forma fisica è un vantaggio per il mio ruolo.

Se le tue compagne ti dovessero descrivere con tre parole quali sarebbero?
Non saprei… Credo: simpatica e poi non saprei.

Hai conosciuto qualcuno che ti ha ispirato per quanto riguarda il mondo del rugby?
Credo i miei genitori, mia mamma è stata una delle prime giocatrici del Mirano e mi ha aiutato a capire meglio il gioco. Mentre mio papà è stato un pilone ed io per tutto (anche se breve) il campionato di quest’anno ho seguito le sue orme e nel periodo di lockdown mi ha fatto da allenatore.

Qual è il giocatore di rugby che ammiri di più al mondo?
Chabal, anche se fino all’anno scorso non lo conoscevo. Devo dire che mi sono innamorata del suo modo di giocare, peccato che abbia scoperto questo mondo troppo tardi…

La canzone che ti dà la carica prima di una partita?
Seven Nation Army dei The White Stripes e i Guns N’ Roses in generale.

Chi è il/la migliore compagno/a di trasferta in pullmino?
Non saprei, non ho mai fatto trasferte per ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *